Lodi, madre aggredisce la vicepreside per aver sospeso la figlia: “Ho reagito così perché è stata maleducata”

A “Mattino Cinque” il racconto della donna: “Non l’ho presa a pugni”

Ennesima aggressione all’interno di una scuola. Questa volta una madre, che chiedeva spiegazioni per la sospensione della figlia, ha preso a schiaffi Vittoria Bellini, la vicepreside dell’Istituto Einaudi di Lodi. “Sono stata provocata – racconta a “Mattino Cinque”Daniela Ramaiaoli, la 36enne artefice dell’aggressione – mia figlia mi ha chiamata per dirmi che non la stavano facendo entrare a scuola, sono andata a chiedere spiegazioni e lei mi ha chiuso la porta in faccia, così ho reagito”.

Nessun pugno secondo la donna, che però ammette: “Lei si è girata e io le ho dato due schiaffi sulla nuca e poi le ho tirato un barattolo”. La vicepreside ha deciso di presentare denuncia per lesioni. Ecco il suo racconto: “Ha scavalcato la bidella e mi ha colpito ripetutamente alla testa”. Bellini spiega così l’aumento delle aggressioni verbali e fisiche nei confronti di insegnanti e personale scolastico: “Non possiamo educare i genitori, qui sta venendo a mancare la famiglia”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close